Citigroup non parla di nazionalizzazione con governo - fonti

venerdì 20 febbraio 2009 16:45
 

NEW YORK, 20 febbraio (Reuters) - Citigroup (C.N: Quotazione) non sta discutendo con il governo Usa di una possibile nazionalizzazione dell'istituto finanziario.

Lo riferiscono due fonti vicine a Citi, aggiungendo di non aver avuto molti più dettagli sui programmi del Tesoro Usa a favore del settore bancario, rispetto a quanto detto pubblicamente dall'amministrazione Obama.

David Paterson, governatore di New York, ha aggiunto di non essere coinvolto in nessuna trattativa con Citi.

Citigroup perde a New York quasi il 20% minata, come Bank of America (BAC.N: Quotazione), dalle crescenti paure di una possibile nazionalizzazione che estrometterebbe gli azionisti.

La scorsa settimana il Tesoro Usa ha rivelato un piano di salvataggio rinnovato per il sistema finanziario, per pulire fino a 500 miliardi di dollari di asset compromessi dai conti delle banche e sostenere il settore con 1.000 miliardi in nuovi prestiti attraverso un programma esteso della Fed.