PUNTO 1- Bank of America, bene utili trim1, cala qualità credito

lunedì 20 aprile 2009 18:10
 

(Aggiunge altri dettagli, commenti vertici, andamento titolo)

NEW YORK, 20 aprile (Reuters) - Bank of America (BAC.N: Quotazione) ha registrato nel primo trimestre un utile più che raddoppiato grazie anche al contributo di Merrill Lynch con un bilancio che ha visto tuttavia un forte aumento dei crediti problematici.

A Wall Street, sui timori del mercato per il deterioramento della qualità dell'attivo, il titolo precipita e alle 18,00 italiane circa perde il 16% circa.

Il risultato netto riferito agli azionisti ordinari della banca è salito a 2,81 miliardi di dollari, pari a 44 centesimi per azione da 1,02 miiliardi, ovvero 23 centesimi per azione, dell'anno precedente.

Il colosso bancario Usa ha inoltre più che raddoppiato i ricavi a quota 36 miliardi di dollari circa

Escludendo l'impatto dei dividendi sui titoli privilegiati, il risultato netto risulta più che triplicato a 4,25 miliardi da 1,21 miliardi. Circa l'86% dell'utile arriva dai Merrill a fronte di appena 583 milioni originato da Bank of America, ma i risultati beneficiano anche dell'acquisizione effettuata a metà del 2008 di Countrywide Financial Corp, una volta il più grande istituto di mutui degli Stati Uniti.

Le perdite derivanti dai mutui e altri crediti al consumo hanno fatto tuttavia balzare le attività non performing di Bank of America del 41% nel corso del trimestre a 25,7 miliardi di dollari mentre gli accantonamenti per i crediti rischiosi sono cresciuti del 57% rispetto al quarto trimestre. I risultati includono inoltre guadagni straordinari per 4,1 miliardi di dollari.

Alla luce di questi conti appare dunque improbabile che si allentino le pressioni per le dimissioni di Kenneth Lewis dalla carica di AD della banca o almeno da quella di presidente.   Continua...