Wall Street, indici in calo 1% su inflazione e crisi credito

martedì 19 agosto 2008 16:36
 

NEW YORK (Reuters) - Wall Street estende le perdite spinta dall'inflazione che sale e dalla crisi del credito continua a intimorire gli investitori. E' il secondo giorno consecutivo in cui le azioni finanziarie affondano sulla scia della paura che il governo americano sia costretto a nazionalizzare i giganti del credito Fannie Mae e Freddie Mac.

Preoccupano anche i dati sui prezzi della produzione Usa a luglio, che hanno subito un'impennata superiore alle attese, mentre la situazione del settore immobiliare non contribuisce a rasserenare gli animi. Sono di oggi sia i dati che mostrano un deterioramento del mercato delle case, sia le stime di Jp Morgan su possibili ulteriori svalutazioni della banca di investimento Lehman Brothers.

Alle 16,35 il Dow Jones perde 1,05%, lo S&P 500 scende dello 0,91%, mentre il Nasdaq cede lo 0,99%. Alla stessa ora al Nymex il contratto del greggio a settembre cala di 44 centesimi a 112,46 dollari al barile.