PUNTO 1-Bs,Banca Leonardo non entra nel capitale,lavorano legali

mercoledì 19 novembre 2008 19:30
 

(aggiunge dettagli)

MILANO, 19 novembre (Reuters) - Banca Leonardo ha deciso di non entrare nel capitale di Bs Private Equity Group, come invece era stato stabilito a maggio in un accordo tra il fondo e la banca.

Lo dice in una nota Bs, che giudica "del tutto ingiustificata e illegittima" la decisione ed ha pertanto conferito mandato ai legali per la tutela dei propri diritti.

Il 20 maggio scorso Banca Leonardo si era impegnata a rilevare il 20% dell'operatore specializzato nel mid-market, con facoltà di acquisire successivamente il residuo 80%.

"L'operazione era subordinata a due condizioni sospensive: l'approvazione da parte dell'Antitrust di alcuni Paesi europei (via libera ricevuti nel corso dei mesi successivi) e l'approvazione di Banca d'Italia (pervenuta il 30 ottobre 2008)", sottolinea la nota.

Banca Leonardo è già attiva nel settore del private equity con Euraleo, joint venture con la francese Eurazeo (EURA.PA: Quotazione).

Bs, società il cui capitale è interamente controllato dai partner, investe sia in aziende industriali sia in società di servizi.