General Motors e Chrysler riaprono colloqui per fusione - stampa

giovedì 18 dicembre 2008 09:05
 

NEW YORK, 18 dicembre (Reuters) - General Motors (GM.N: Quotazione) e Chrysler LLC hanno riaperto i colloqui per una fusione, dato che l'azionista di controllo di Chrysler, Cerberus Capital Management LP [CBS.UL], ha manifestato la volontà di rinunciare a parte della proprietà nella casa automobilistica.

Lo scrive oggi il Wall Street Journal citando persone vicine alle discussioni. L'iniziativa di riavviare il dialogo sarebbe quindi di Cerberus.

La ripresa dei colloqui potrebbe essere una via per Cerberus per dimostrare a Washington, alle prese con un pacchetto di aiuti per l'auto da 14 miliardi di dollari, che è sua intenzione contribuire alla ristrutturazione del settore, secondo il giornale.

Inoltre, con questa mossa la società riuscirebbe a difendere le partecipazioni in due gruppi finanziari legati all'auto, sotto pressione per la crisi, GMAC LLC e Chrysler Financial, cruciali per la sopravvivenza delle case automobilistiche di Detroit, sempre secondo le fonti citate da WSJ.

Non è stato possibile finora avere un commento da GM e da Chrysler.