Deutsche Boerse crolla su voci uscita fondi azionisti

martedì 18 novembre 2008 12:09
 

FRANCOFORTE, 18 novembre (Reuters) - I titoli di Deutsche Boerse (DB1Gn.DE: Quotazione) precipitano a Francoforte su voci relative all'uscita dei fondi TCI e Atticus, delusi per non essere riusciti a costringere la società mercato tedesca a una svolta strategica.

TCI e Atticus insieme posseggono il 19,3% di Deutsche Boerse, quota rimasta sostanzialmente invariata dallo scorso anno.

La tesi di una uscita è raccolta in una nota dell'analista Konrad Becker del broker Merck Finck, secondo cui non è escluso che i due fondi "cercheranno di ridurre o di eliminare" le loro partecipazioni, operazione che potrebbe mettere sotto pressione la quotazione della società tedesca.

Deutsche Boerse sta via via ampliando la perdita iniziale e alle 12 circa cede 9% a 50,10 euro, minimo intraday, mentre il Dax .GDAXI cede oltre 1%. Negative, ma in modo molto meno pronunciato, anche le azioni delle rivali quotate London Stock Exchange (LSE.L: Quotazione) (la controllamte di Borsa spa), NYSE Euronext NYX.PA e della spagnola BME (BME.MC: Quotazione).