Mediobanca balza 7%, aiuta aumento target price di un broker

venerdì 17 aprile 2009 16:53
 

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) svetta tra i titoli bancari di Piazza Affari, generalmente tonici, su buone aspettative per i risultati trimestrali.

Un trader cita uno studio di un broker locale che ha alzato il target di Mediobanca sulle attese positive per l'attività bancaria tipica dell'istituto, che dovrebbe compensare la parte più stagnante relativa alle partecipazioni.

Anche i risultati annunciati ieri da Jp MorgaN (JPM.N: Quotazione) negli Usa, ricorda, sono stati sostenuti in particolare dall'investment banking, attività caratteristica delle operazioni di Piazzetta Cuccia.

Il Cda di Mediobanca sui risultati del terzo trimestre è in agenda per il 12 maggio.

Alle 16,30 il titolo sale del 7% a 7,9 euro, dopo essere arrivato a guadagnare fino al 7,7%, con volumi già superiori alla media di un'intera seduta.

Ben impostati i titoli bancari in tutta Europa, con lo Stoxx di settore in rialzo del 2,4%. A Milano l'indice S&P/Mib .SPMIB sale dell'1,3%.

Tra gli altri bancari italiani Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) avanza del 3,3%, Popolare Milano (PMII.MI: Quotazione) del 2,3%, Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) del 2%.