Abi e Confindustria insieme per sostegno credito a imprese

venerdì 17 ottobre 2008 12:45
 

MILANO, 17 ottobre (Reuters) - Abi e Confindustria lavoreranno insieme per supportare le imprese italiane e non far mancare loro il credito da parte delle banche, ripristinando una situazione di assoluta fiducia nel sistema.

Lo hanno annunciato, al termine di un tavolo di lavoro alla sede Abi di Milano, il presidente dell'associazione bancaria, Corrado Faissola, e il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia.

"Lavoreremo insieme per supportare il sistema delle imprese e per non far mancare il credito", ha detto Marcegaglia.

"In questo momento di difficoltà è necessaria la coesione tra le parti. Non è un'alleanza contro qualcuno ma ha la primaria esigenza che si venga a ricreare una situazione di fiducia sia nella possibilità di superare la crisi sia nella capacità di affrontare i momenti non facili che arriveranno", ha aggiunto Faissola.

Quello odierno non è stato un tavolo di lavoro "spot ma strutturale" con un nuovo incontro in agenda già il prossimo 31 ottobre, ha poi spiegato Marcegaglia, sottolineando come ci saranno tavoli di lavoro anche a livello di province italiane con i rappresentanti di Confindustria dislocati sul territorio.

Tra i punti che verranno esaminati dalle due associazioni e sui quali si cercherà di trovare una soluzione, il problema dei crediti verso la pubblica amministrazione che - secondo le cifre fornite da Marcegaglia - si aggirano sui 60-70 miliardi di euro e mostrano ritardi penalizzanti nei pagamenti.

Al governo, invece, verranno chieste misure di rilancio della patrimonializzazione delle imprese mediante detassazione degli utili reinvestiti ad esempio, così come il rilancio degli investimenti pubblici nelle infrastrutture.

Nonostante la difficile congiuntura "la dinamica della crescita degli impieghi non si è fermata ed è sempre a livelli molto alti", ha dichiarato poi Faissola spiegando che in agosto si è registrato un tasso di crescita di oltre l'11%.