Parmalat sale in controtendenza su attese processo Citigroup

giovedì 16 ottobre 2008 16:01
 

MILANO, 16 ottobre (Reuters) - Parmalat (PLT.MI: Quotazione) è in buon rialzo a Piazza Affari, in controtendenza rispetto a un mercato in cui continuano a prevalere le vendite.

Secondo i trader il movimento è dettato dalle attese per l'esito del processo contro Citigroup (C.N: Quotazione) negli Stati Uniti. Da oggi è iniziata la camera di consiglio e una decisione è attesa nel giro di qualche giorno.

Secondo indiscrezioni stampa i legali delle due parti stanno lavorando per capire se è ancora possibile raggiungere un accordo transattivo prima dell'annuncio della sentenza.

In una seduta volatile intorno alle 15,40 le azioni Parmalat salgono del 2,18% a 1,595 euro, mentre l'indice S&P/Mib .SPMIB cede il 3,06%.

Il titolo oggi è arrivato a guadagnare fino al 5,4% e a perdere fino al 4,2%. Contenuti i volumi, pari a poco più di un terzo della media di un'intera seduta.

Parmalat ha citato in giudizio Citigroup per danni nell'ambito del crack del gruppo di Collecchio. Il processo, in corso presso un tribunale del New Jersey, è iniziato il 5 maggio e in quell'occasione i legali di Parmalat hanno formalizzato una richiesta danni di 2,2 miliardi di dollari.

Citigroup ha sempre negato ogni illecito, dichiarandosi invece vittima della frode architettata dagli ex manager di Parmalat.

Negli Usa sono ancora pendenti i procedimenti contro Bank of America (BAC.N: Quotazione) e Grant Thornton. L'avvio, secondo quanto dichiarato dal responsabile legale di Parmalat a fine agosto, è atteso nel secondo trimestre 2009.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Parmalat sale in controtendenza su attese processo Citigroup | Fondi | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    +0.00%