PORTAFOGLI-Fondi più cauti riducono equity a settembre - Merrill

mercoledì 16 settembre 2009 15:37
 

LONDRA, 16 settembre (Reuters) - Gli investitori hanno ridimensionato l'esposizione all'azionario comprando obbligazioni e aumentando la liquidità in portafoglio a settembre e spostandosi a "underweight" sulla Cina per la prima volta in 13 mesi.

Dal consueto sondaggio condotto da Merrill Lynch fra 234 gestori - che insieme gestiscono un totale di 667 miliardi di dollari - risulta infatti che le posizioni nette in sovrappeso sono scese al 27%, cioè che la differenza fra le posizioni "underweight" e "overweight" è di 27 punti percentuali. Il dato si confronta con il 34% di agosto, che era stato il livello più alto dall'ottobre 2007.

Gli underweight netti sull'obbligazionario sono scesi al 26% dal 28% di agosto e la liquidità è salita al 4,1% dal 3,5% del mese precedente.

Gli investitori hanno confermato il sovrappeso sui mercati emergenti globali, anche se l'overweight netto sulla regione scende al 40% dal 52%. Chi ha partecipato al sondaggio ha optato per una posizione di underweight netto sulla Cina, al 9%, per la prima volta dall'agosto 2008. Il paese preferito dagli investimenti è stata la Russia, seguita da Brasile e Turchia.

Il sondaggio rivela più ottimismo sulla zona euro. Le posizione nette di sottopeso sulla regione sono scese all'1% dal 13% di agosto, i minimi dal febbraio 2008. L'attività dei fondi hedge, infine, continua a rimanere debole.