Emissioni corporate, indice iTraxx allarga dopo downgrade Aig

martedì 16 settembre 2008 10:08
 

LONDRA, 16 settembre (Reuters) - Ulteriore netto aumento nel costo per assicurarsi dal rischio insolvenza degli emittenti europei, che supera i record di ieri dopo la pesante bocciatura del merito di credito dell'assicuratore Usa Aig, American International Group (AIG.N: Quotazione).

Poco prima delle 10 l'indicatore Markit iTraxx Europe ITEEU5Y=GF è indicato a 138,25 punti base, oltre dieci centesimi al di sopra della chiusura di ieri.

L'indice ha toccato ieri i 138 punti base dopo la richiesta di fallimento avanzata da Lehman Brothers Holdings LEH.N LEH.P, che ha chiesto protezione dai creditori in base alla procedura 'chapter 11'.

Quanto all'indicatore Markit iTraxx Crossover ITEXO5Y=GF, composto da contratti 'credit default swap' di 50 emittenti europei a rating principalmente 'junk', l'allargamento di stamane è di 29 tick fino a 629 punti base.

Il rating su Aig, le cui azioni sono arrivate a perdere quest'anno il 92% a Wall Street, è stato abbassato di due 'notch' sia da Moody's Investors Service sia da Fitch, mentre la bocciatura Standard & Poor's è addirittura pari a tre 'notch'.

"Il 6 agosto scorso lo stesso amministratore delegato Aig ha parlato di 'concreti effetti negativi sulla liquidità del gruppo' in caso di riduzione del rating, innescando oltre 13 miliardi di dollari di richieste di collaterale. La bocciatura pare sufficiente ad avere un effetto simile" si legge nella nota ai clienti degli strategist Deutsche Bank.