16 dicembre 2008 / 09:41 / 9 anni fa

BORSE EUROPA - Indici volatili, pesanti minerari, balzano tech

indici chiusura

alle 10,20 var% 2007 --------------------------------------------------------------

DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E 2.425,62 +0,75 4.399,72

FTSEurofirst300 .FTEU3 830,72 +0,41 1.506,61

DJ Stoxx banche .SX7P 154,76 -0,46 424,26

DJ Stoxx oil&gas .SXEP 280,33 +0,05 442,02

DJ Stoxx tech .SX8P 154,45 +1,3 304,27 --------------------------------------------------------------

LONDRA, 16 dicembre (Reuters) - Nella cautela che precede la decisione della Federal Reserve sui tassi americani e la trimestrale di Goldman Sachs (GS.N), prevalgono l'incertezza sulle piazze azionarie del Vecchio Continente, zavorrate dall'industria estrattiva che risente del ripiegamento dei prezzi delle materie prime. Sotto pressione anche bancari e assicurativi mentre avanzano in controtendenza i tecnologici.

Intorno alle 10,30 il FtseEurofirst 300 .FTEU3 viaggia leggermente positivo ma il Dj Euro Stoxx avanza dello 0,6%; Londra è in frazionale rialzo, Francoforte guadagna lo 0,9% e Parigi lo 0,6%

Gli altri titoli in evidenza oggi:

*In grande spolvero PRISA (PRS.MC) che balza di oltre l'8% su voci di cessione della controllata tv Digital+ a TELEFONICA (TEF.MC) e VIVENDI (VIV.PA) per 2,3 miliardi di euro; i gruppi coinvolti non hanno voluto commentare.

* Tonico il settore auto (+1,3%). Secondo i dati Acea, le immatricolazioni in Europa a novembre sono scese del 25,8% su base annua.

* VOLVO (VOLVb.ST) apre in calo di due punti percentuali prima di girarsi in positivo. Il secondo produttore mondiale di camion ha comunicato che le consegne sono crollate del 21% annuo nel mese di novembre e che il portafoglio ordini si sta alleggerendo rapidamente nel contesto di un mercato in contrazione.

* Tra i titoli dell'industria estrattiva azzera le perdite Xstrata Plc XTA.L che oggi ha annunciato di aver chiuso metà della propria produzione di carbone in una miniera in Australia. Anglo American (AAL.L), Antofagasta (ANTO.L), BHP Billiton (BLT.L), Lonmin (LMI.L) Rio Tinto (RIO.L) e Vedanta Resources (VED.L) perdono tra l'1% e il 4%.

* Deboli i bancari nel giorno in cui JP Morgan ha espresso cautela sul settore wholesale e investment europeo, aspettandosi ulteriori svalutazioni per 14 miliardi di euro nel quarto trimestre.

*HSBC (HSBA.L), il più grande istituto di credito europeo, cede il 3,2%, depressa da voci di un aumento di capitale da 14 miliardi di dollari. Hsbc ha inoltre detto che a Taiwan circa il 10% dei propri dipendenti lasceranno il posto, complice il rallentamento dell'economia e l'integrazione di una banca locale acquisita di recente.

* CREDIT SUISSE CSGN.VX perde il 2,3% dopo che, secondo una fonte ben informata, il gruppo svizzero ha deciso di più che dimezzare l'organico dell'investment banking in Giappone e di sospendere l'attività di leveraged finance. Il titolo ha incassato un downgrade di Morgan Stanley a "equal-weight".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below