Barclays in trattative con Lehman per rilevare asset

martedì 16 settembre 2008 09:55
 

LONDRA (Reuters) - Barclays ha dichiarato di essere in colloqui con Lehman Brothers sulla possibile acquisizione di alcuni asset.

Secondo una fonte vicina alla vicenda, le trattative riguardano principalmente le attività broker-dealer core americane che includono l'azionario, il reddito fisso, cambi, le attività di consulenza su M&A e altre divisioni.

I colloqui sono comunque concentrati sulle attività core statunitensi che coinvolgono tra gli 8.000 e i 10.000 posti di lavoro, ma potrebbe includere anche alcune attività globali, specifica la fonte.

Sarebbero escluse dai colloqui le divisioni di asset management e del wealth management senza alcuna esposizione della banca britannica agli asset più problematici di Lehman.

Secondo la fonte le trattative si starebbero svolgendo con una certa urgenza.

L'istituto britannico ha tuttavia precisato che qualsiasi operazione dovrà essere nell'interesse dei propri azionisti e che non ci sono garanzie sull'esito positivo delle trattative.

Un accordo potrebbe essere raggiunto già a partire da oggi secondo un articolo del Wall Street Journal dopo che Lehman lunedì ha annunciato l'avvio della procedure di fallimento, chiedendo il Chapter 11.

Una fonte ha detto a Reuters che Barclays avrebbe scartato l'ipotesi di una offerta per l'intera Lehman perchè un'operazione del genere avrebbe richiesto garanzie per le obbligazioni in essere della banca d'investimento.

Barclays ha detto che un annuncio sarà fatto "nei tempi dovuti".

A Londra il titolo Barclays è in deciso ribasso con una perdita, alle 9,45 circa del 6,5%.

 
<p>Il logo di Lehman Brothers Holdings REUTERS/Toru Hanai</p>