Barclays valuta vendita divisione private equity - fonti

mercoledì 15 luglio 2009 17:12
 

LONDRA, 15 luglio (Reuters) - La banca britannica Barclays (BARC.L: Quotazione) sta valutando la cessione del business di private equity e incontrerà i partner che operano nel settore nel corso della settimana. E' quanto riferiscono diverse fonti vicine alla materia.

Barclays Private Equity (Bpe) opera nel mid-market, è nato nel 1979 e da allora ha effettuato oltre 350 operazioni.

E' dall'anno scorso che si rincorrono voci sulla vendita del business. Fra le ipotesi circolate nei mesi scorsi c'è un management buyout, che vedrebbe Barclays mantenere una quota di minoranza.

L'operazione seguirebbe la cessione della ben più grossa divisione di risparmio gestito Barclays Global Investors, venduta il mese scorso a BlackRock (BLK.N: Quotazione) per 13,5 miliardi di dollari.

Bpe, al momento, sta investendo un fondo da 2,4 miliardi di euro raccolto nel 2007, sottoscritto per 650 milioni da Barclays e per il resto da 25 investitori.

Bpe ha un team di 45 gestori, distribuiti in cinque Paesi. In Italia l'ufficio è guidato da Emanuele Cairo.

Nell'ultimo anno, in Italia, Bpe ha venduto Ceme a Investcorp e, in partnership con la stessa Investcorp, ha comprato N&W Vending. Bpe, inoltre, a fine 2008 ha acquisito il controllo di Cartorama.

Nel 2007, Bpe aveva comprato Scapa Italia (ristorazione) e Idea Finanziaria, tuttora in portafoglio. In precedenza, Barclays Private Equity aveva investito in Marr (MARR.MI: Quotazione) e Bluvacanze, poi cedute.