Fondi sovrani, i 10 maggiori hanno 1.000 mld dlr in azioni

mercoledì 14 ottobre 2009 16:38
 

DUBAI, 14 ottobre (Reuters) - I dieci maggiori fondi sovrani a livello mondiale gestiscono asset per 2.200 miliardi di dollari, investendo circa metà di questa cifra nei mercati azionari.

E' quanto emerge da una ricerca dell'Investor Responsibility Research Center Institute (Irrc) e di RiskMetrics Group.

Secondo lo studio, i dieci maggiori fondi di Abu Dhabi, Australia, Cina, Singapore, Kuwait, Libia, Norvegia, Qatar e Russia hanno in portafoglio circa 1.000 miliardi di dollari in titoli azionari.

Il fondo sovrano numero uno al mondo - Abu Dhabi Investment Authority (Adia), che gestisce asset per circa 500-700 miliardi di dollari - investe il 60% delle disponibilità finanziarie in azioni, così come i fondi di Kuwait e Qatar.

"Sebbene i fondi sovrani controllino una percentuale relativamente piccola degli asset finanziari complessivi", si legge nel report, "in termini assoluti rappresentano già ora una classe d'investitori significativa".

Lo studio sottolinea che i fondi sovrani che investono i ricavi della vendita di greggio, nonostante la flessione dei prezzi del petrolio, continueranno a crescere a un ritmo superiore rispetto ad altre categorie di investitori. E crescente sarà anche l'influenza sull'economia mondiale.

I fondi sovrani, nel complesso, gestiscono asset per 3.000 miliardi di dollari.

L'anno scorso, circa venti fondi sovrani hanno adottato i Principi di Santiago, ovvero una serie di regole di governance e trasparenza.

Irrc e RiskMetrics ritengono che Qatar Investment Authority (Qia) abbia il livello più basso di rispetto dei principi, seguito da Adia. I livelli più alti spettano al Future Fund australiano e al fondo sovrano della Norvegia, seguiti da Temasek e Government of Singapore Investment Corp.