DeA Capital, opportunità investimento con crisi - Pellicioli

martedì 14 ottobre 2008 13:50
 

MILANO, 14 ottobre (Reuters) - DeA Capital (DEA.MI: Quotazione) si prepara a cogliere le opportunità che si sono aperte con la crisi finanziaria mondiale, ma ha un atteggiamento prudente perché ci sono ancora problemi sul fronte della liquidità.

E' quanto ha detto il presidente Lorenzo Pellicioli, a margine dell'assemblea degli azionisti che ha approvato un aumento di capitale asservito a una emissione di warrant riservati agli amministratori.

"Nei prossimi mesi ci saranno opportunità interessanti da cogliere", ha sottolineato Pellicioli senza dare dettagli "perché è meglio star zitti".

L'AD di De Agostini ha evidenziato che la chiave per far ripartire il mercato è la liquidità e "la grande domanda è quando tornerà". Pellicioli si è soffermato sul fatto che la leva è fondamentale "per dare agli azionisti i ritorni attesi", sottolineando che DeA ha "obiettivi di ritorno attorno al 15%.

L'assemblea di DeA ha approvato un piano di emissione, tramite aumento di capitale, di 1,5 milioni di warrant 2008-2012, da offrire in sottoscrizione a favore di beneficiari individuati dal cda.

Il prezzo di esercizio dei warrant (che danno diritto ad azioni in ragione di un rapporto di 1:1) è pari a 1,92 euro, rispetto a una quotazione attuale di 1,32 euro (oggi il titolo guadagna il 3,94%).

I warrant saranno esercitabili fra l'1 ottobre 2011 e il 31 marzo 2012, a condizione che il prezzo ufficiale fra il 25 settembre 2011 e il 20 marzo 2012 sia pari o superiore a 2,15 euro.

Il cda ha già individuato tre soggetti ai quali offrire i warrant, ovvero l'AD Paolo Ceretti, il chief financial officer Manolo Santilli e Tommaso Micaglio, dirigente e responsabile degli investimenti, ai quali saranno offerti, rispettivamente, 500.000, 200.000 e 200.000 warrant.