Bank of America taglia 3.500 posti di lavoro nel trimestre

venerdì 19 agosto 2011 11:52
 

SINGAPORE, 19 agosto (Reuters) - Bank of America (BAC.N: Quotazione) taglierà 3.500 posti di lavoro nel corso del trimestre, secondo quanto emerge da un documento interno.

I tagli decisi dall'istituto, alle prese con crediti in sofferenza per 1.000 miliardi, saranno messi in atto entro fine settembre.

Bank of America non è stata immediatamente raggiungibile per un commento.

I licenziamenti comunicati da BofA sono gli ultimi di una serie nel settore bancario a livello mondiale: HSBC (HSBA.L: Quotazione) e Lloyds (LLOY.L: Quotazione) hanno annunciato rispettivamente il taglio di 30.000 e 15.000 posti di lavoro.

I vertici del colosso Usa stanno ancora valutando la possibile ampiezza dei tagli ma, secondo quanto scrive il Wall Street Journal, una fonte a conoscenza della situazione ha detto che potrebbero essere soppressi almento 10.000 posti, nel contesto di una revisione più ampia dell'organico.

Bank of America aveva circa 280.000 dipendenti a inizio anno, secondo quanto emerge dal bilancio annuale.

Gli investitori credono che Bank of America possa aver bisogno di un aumento di capitale per tentare di assorbire i miliardi di dollari di spese straordinarie legate all'acquisto, nel 2008, di Countrywide Financial Corp.

Lo scorso mese l'istituto ha annunciato una perdita netta di 8,8 miliardi di dollari nel secondo trimestre.