Metroweb, closing cessione a F2i-Intesa SP, ad A2A 56 mln

giovedì 30 giugno 2011 19:21
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - La cessione di Metroweb a F2i e Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) da parte di Stirling Square Capital (76,5% del capitale) e A2A (A2.MI: Quotazione) (23,5%) è stata finalizzata oggi.

Il contratto, ricorda un comunicato di A2A, era stato firmato il 30 maggio scorso.

L'operazione è stata effettuata sulla base di un enterprise value di Metroweb di 436 milioni, pari ad un multiplo di oltre dieci volte l'Ebitda dell'anno scorso.

A2A incasserà oltre 56 milioni, cifra che comprende 3,5 milioni di interessi maturati sul prestito convertibile. La plusvalenza, per l'utility, è pari a circa 38 milioni.

In occasione della firma del contratto si era parlato di un incasso di circa 53 milioni per A2A.

La società lombarda mantiene in portafoglio un prestito obbligazionario convertibile, che le consentirà, qualora convertito, di detenere una quota azionaria in Metroweb pari a circa il 25% del capitale, con un diritto di cessione esercitabile entro il 30 novembre 2013.

Una nota di F2i ricorda che il capitale di Metroweb vedrà F2i all'87,5% e Intesa Sanpaolo al 12,5%. E riferisce che l'assemblea ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione, che ha confermato Alberto Trondoli come amministratore delegato e ha nominato Mauro Maia presidente.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA3032e]