Lombardia, tempi fino ad agosto per accordo con banche - fonte

martedì 28 giugno 2011 15:36
 

MILANO, 28 giugno (Reuters) - Un eventuale accordo extragiudiziale tra la Lombardia e le banche Ubs UBSN.VX e Merrill Lynch (BAC.N: Quotazione) sulla questione dei derivati legati al bond trentennale della Regione potrebbe arrivare attorno ad agosto, anche se le probabilità non sono elevate.

Lo riferisce a Reuters una fonte legale, all'indomani dell'annuncio da parte dell'assessore al Bilancio Romano Colozzi della decisione della Regione di accantonare 153 milioni di euro a copertura del rischio Grecia proprio sui derivati legati al bond [ID:nLDE75Q1NX].

"Le parti sono in una fase di reciproco studio. Da quello che è emerso dalle rispettive memorie mi pare che i tempi per un esito bonario siano da appena prima di agosto ad appena dopo, dopodichè si va al contenzioso" ha detto la fonte. "Ci sono possibilità per un accordo extragiudiziale, non enormi, ma ci sono".

Il Pirellone ha avviato una causa all'alta Corte di Londra per risarcimento danni contro le due banche , accusate di aver caricato costi occulti in occasione del collocamento del bond trenntennale e della stipula dei relativi derivati.

Colozzi ha dichiarato ieri che il bond ha fruttato alla Regione una cifra finora quantificabile in 12-20 milioni, che per effetto della causa in corso petrebbe lievitare fino a 50-60 milioni.