SCHEDA - Ucits IV e riforma tassazione fondi comuni

giovedì 23 giugno 2011 10:12
 

23 giugno (Reuters) - Il primo luglio scadono i termini per il recepimento a livello nazionale della direttiva Ue nota come UCITS IV (Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities) che riforma la normativa comunitaria in materia di OICVM (organismi di investimento collettivo in valori mobiliari) con l'obiettivo di favorire una maggiore integrazione ed efficienza del mercato.

Lo schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva UCITS IV dovrebbe contenere anche gli interventi di modifica delle norme in materia di fiscalità dei fondi.

Di seguito una sintesi delle principali novità:

* PASSAPORTO DEL GESTORE: permetterà alle sgr italiane di istituire e gestire fondi comuni di investimento armonizzati in altri stati membri senza necessità di costituire in loco una società di gestione; viceversa società di gestione armonizzate potranno istituire e gestire OICVM in Italia, direttamente dal proprio stato membro di origine. Secondo Assogestioni "il quadro descritto produrrà un significativo incremento della concorrenza nel mercato del risparmio gestito nazionale e comunitario che inciderà sia sul livello di efficienza richiesto ai gestori sia sulle caratteristiche che i prodotti dovranno presentare per essere competitivi".

* ARMONIZZAZIONE PROCEDURE FUSIONE TRANSFRONTALIERE: consente di ridurre gli oneri amministrativi che gravano sui gestori che vogliano procedere ad una fusione transfrontaliera.

* DISCIPLINA DELLE STRUTTURE DI MASTER-FEEDER: consente ad un OICVM "feeder" di investire parte o tutto il proprio patrimonio in un OICVM "master" così da favorire lo sviluppo di nuove opportunità di business ed incrementare allo stesso tempo l'efficienza della politica di investimento.   Continua...