Investitori mondiali riducono azionario, alzano bond - sondaggio

martedì 31 maggio 2011 16:28
 

* Ridotto equity per quarto mese di fila a minimi agosto

* Bond, cash a massimi da settembre

* Gestori giapponesi tornano ad aumentare equity

LONDRA, 31 maggio (Reuters) - Gli investitori mondiali sono tornati sui livelli di cautela del terzo trimestre dell'anno scorso, riducendo l'esposizione all'azionario per il quarto mese consecutivo a maggio, secondo quanto emerge da un sondaggio Reuters.

La preoccupazione per il rallentamento dell'economia mondiale e il persistere dei timori per il debito greco e di altri paesi periferici ha anche spinto gli investitori a rafforzare il peso di bond e cash in portafoglio ai massimi da settebre.

"Il problema debitorio della Grecia e il rallentamento dell'economia Usa stanno aumentando l'incertezza sui mercati finanziari globali", ha commentato Yoshinori Nagano, senior strategist di Daiwa Asset Management.

Nel dettaglio, il sondaggio condotto fra 58 primarie case di investimenti negli Stati Uniti, Europa ex-Gran Bretagna, Giappone e Gran Bretagna ha evidenziato che, in un portafoglio medio misto, l'equity è sceso al 50,7%, i minimi di agosto, da 51,3%. L'obbligazionario è cresciuto al 35,5% dal 34,6% e la liquidità al 5,2% dal 5,1%.

In controtendenza i gestori giapponesi hanno aumentato il peso dell'azionario al 43% dal 42,6% di aprile, riducendo il cash al 4,5%, minimi degli ultimi tre mesi, suggerendo che la propensione al rischio sta iniziando a tornare dopo il terremoto dell'11 marzo. Quel mese l'azionario era sceso al 42,4% i minimi dal gennaio 1999. [JP/ASSET]

Per la tabella riassuntiva delle risposte fare doppio click su [ID:nLDE74U0MF]