Metroweb, A2A potrebbe non uscire del tutto - Tarantini

lunedì 30 maggio 2011 16:08
 

BRESCIA, A2A (A2.MI: Quotazione) sta valutando diverse opzioni per Metroweb, la rete in fibra ottica di cui detiene il 23,5% del capitale, e non è detto che possa cedere del tutto la sua quota.

Lo ha detto il presidente del consiglio di sorveglianza della superutility lombarda, Graziano Tarantini, a margine dell'assemblea dell'associazione degli industriali di Brescia.

"Stiamo valutando e non è detto che usciremo del tutto. Ci sono varie opzioni", ha detto il manager riferendosi all'operazione Metroweb.

Tarantini ha confermato che l'operatore di private equity Stirling Square Capital Partners, che detiene la maggioranza della rete, ha affidato l'esclusiva al raggruppamento F2i-Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione).

E' attualmente in corso a Milano il consiglio di gestione di A2A per informare i consiglieri sullo stato delle trattative e sulle varie opzioni in campo.

Comunque, è difficile che dal Cdg odierno possano uscire decisioni definitive, in attesa di conoscere l'esito dei ballottaggi per il Comune di Milano.

Il valore dell'operazione è attorno a 450 milioni di euro.