Fideuram, utile netto trim1 +9,8%, masse amministrate a 71,7 mld

giovedì 12 maggio 2011 16:36
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Banca Fideuram ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto consolidato di 69,7 milioni, in crescita del 9,8% rispetto al primo trimestre del 2010.

Lo dice una nota della società di asset managent del gruppo Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) sottolineando che si tratta del migliore andamento trimestrale dell'istituto dal primo trimestre del 2007.

A fine marzo le masse amministrate erano pari a 71,7 miliardi, in progresso del 3,2% sull'analogo periodo dell'anno scorso e dello 0,2% rispetto a fine 2010.

La parte relativa al risparmio gestito, pari a 53,2 miliardi, rappresentava il 74,1% delle masse totali.

La raccolta netta totale è di 496 milioni, in linea con i primi tre mesi dello scorso esercizio quando il dato, pari a 495 milioni, beneficiava di 173 milioni da capitali acquisiti con per lo scudo fiscale.

Le commissioni nette sono pari a 144,4 milioni, registrando una crescita del 9,1% rispetto al saldo di 132,4 milioni dei primi tre mesi del 2010.

I coefficienti patrimoniali mostrano un Tier 1 al 15,7% e un Total Capital al 16,2%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA121c3]