Esma approva documenti su risparmio gestito - newsletter Consob

lunedì 18 aprile 2011 10:57
 

MILANO, 18 aprile (Reuters) - L'Esma, la nuova autorità europea per i mercati finanziari, ha approvato alcuni documenti in materia di fondi di investimento elaborati dal gruppo di esperti sul risparmio gestito guidato dal presidente Consob Giuseppe Vegas.

Lo si legge nella newsletter settimanale della commissione, in cui si ricorda che si è tenuta a Budapest la scorsa settimana l'ultima riunione plenaria della European Securities and Markets Authority, alla quale partecipa anche la Consob.

Il primo documento contiene le linee guida sulla misurazione del rischio e sul calcolo dell'esposizione globale per alcune tipologie di fondi strutturati ("Guidelines on risk measurement and the calculation of global exposure for certain types of structured Ucits", Ref: Esma/2011/118).

Il testo è stato pubblicato insieme al Rapporto finale che contiene, sui medesimi temi, le indicazioni destinate alle autorità di vigilanza nazionali e alle società di gestione del risparmio ("Final report - Guidelines to competent authorities and Ucits management companies on risk measurement and the calculation of global exposure for certain types of structured Ucits" Ref: Esma/2011/112).

"Le linee guida sulla misurazione del rischio e sul calcolo del rischio di controparte per i fondi comuni di investimento intendono fornire sia alle autorità di vigilanza, sia alle società di gestione dei fondi metodologie dettagliate per il calcolo dell'esposizione globale e del rischio di controparte, agevolando al contempo la più ampia armonizzazione nel campo della misurazione del rischio tra gli Stati dell'Unione europea", si legge nella newsletter.

Il 15 aprile l'Esma ha inoltre pubblicato un discussion paper sulla regolamentazione dei gestori di fondi di investimento alternativi che illustra le proposte dell'autorità europea sulle misure di attuazione della direttiva Aifmd (Alternative Investment Fund Managers Directive).

Tutti i documenti sono disponibili sul sito internet www.esma.europa.eu.