April 11, 2011 / 4:53 PM / 6 years ago

SCHEDA - Telecom Italia, nuovo cda, scenari in assemblea

5 IN. DI LETTURA

MILANO, 11 aprile (Reuters) - Con una presenza dei fondi all'assemblea Telecom Italia (TLIT.MI) di domani per la nomina del cda, pari ad almeno il 18% del capitale, esiste tecnicamente la possibilità che la lista Telco sia messa in minoranza, ma è possibile che Telco si trovi comunque a nominare la maggioranza dei consiglieri.

Secondo una fonte vicina alla vicenda, la "quota stimata di fondi presenti è intorno al 18%", dato non aggiornato.

Un'altra fonte ricorda che "c'è tempo fino a poco prima dell'assemblea per la registrazione". Le cifre circolate in questi giorni possono quindi variare e i numeri certi si vedranno una volta iniziati i lavori.

"Tutto si vedrà domani in assemblea, non è una proxy fight, non c'è stata nessuna proxy campaign quindi non sappiamo che partecipazione abbiamo messo insieme i fondi" aggiunge un'altra fonte.

Telco, che detiene il 22,5% del capitale Telecom, è partecipata da Telefonica (TEF.MC), Intesa Sanpaolo (ISP.MI), Generali (GASI.MI) e Mediobanca (MDBI.MI).

Di seguito gli scenari possibili, nell'ipotesi che i fondi siano al 18%, quindi una partecipazione sufficiente a consentire la formazione di una maggioranza alternativa se la Findim di Marco Fossati, che detiene il 5%, si unisse a loro.

Una Parte Dei Fondi a Favore Della Lista Telco

Nell'ipotesi che una volta iniziata l'assemblea la quota dei fondi più quella della Findim di Marco Fossati sia superiore al 22,5% di Telco, esiste la possibilità teorica che la lista Telco diventi di minoranza e quella che Fossati si trovi a non portare nessun rappresentante in consiglio di amministrazione.

Questo però solo nel caso in cui tutti o quasi tutti i fondi votassero per la lista presentata da Assogestioni.

Diversa la situazione se una parte dei fondi votasse per la lista Telco. Sempre nell'ipotesi 18%, un semplice 1% dei voti dei fondi a favore della lista Telco le consentirebbe di rimanere maggioranza e di nominare 12 dei 15 consiglieri.

In questo caso, per il sistema dei quozienti previsto dallo statuto per la nomina dei consiglieri di minoranza, sarebbe Fossati con il suo 5% a trovarsi senza rappresentanti in cda, mentre alla lista dei fondi andrebbero i tre rimanenti.

Spazi Per Fossati Con Lista Assogestioni Sotto 15%

I quozienti per ciascun consigliere della lista di minoranza - 3 su un totale di 15 - si calcolano dividendo per uno, due e tre i voti ricevuti da ciascuna lista.

Con una quota superiore al 5% e inferiore al 15% sarebbero due i consiglieri per la lista fondi e uno per Findim.

Findim Ago Della Bilancia

Nel caso che nessuno dei fondi desse voti alla lista Telco, potrebbe essere la holding di Marco Fossati a far pendere la bilancia da una delle due parti.

Fossati potrebbe unirsi a Telco e chiedere la cooptazione, dopo la nomina del consiglio di alcuni dei suoi uomini.

Se Findim decidesse invece di unirsi ai fondi - situazione tecnicamente possibile, ma non probabile, secondi diversi osservatori - la holding che detiene la quota di riferimento si troverebbe in minoranza e avrebbe solo 3 consiglieri sui 12, tra cui Franco Bernabè, candidati.

Se alla lista Assogestioni, che si e presentata come lista di minoranza indicando tre nomi, andasse la maggioranza dei voti il gruppo si troverebbe ad affrontare la situazione dal punto di vista legale.

"L'obiettivo dei fondi è eleggere tutti e tre i candidati della propria lista, non il controllo" commenta una fonte del mondo del risparmio gestito. Per questo motivo, nel caso improbabile in cui Findim votasse la lista dei fondi e prevalessero i candidati Assogestioni, "i restanti andrebbero integrati in assemblea dove i fondi non ostacolerebbero l'elezione di candidati indicati da Telco", socio di riferimento con il 22,5%, dice la fonte.

Un analista, riprendendo indiscrezioni di stampa, parla di possibile ripetizione dell'assemblea. La questione sembra non avere precedenti e quindi la soluzione non di facile soluzione, o comunque esposta a eventuali ricorsi.

- ha collaborato Mariapia Quaglia

Stefano Rebaudo

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below