Moda, Puig in pole per acquisto Jean Paul Gaultier - fonti

lunedì 4 aprile 2011 15:17
 

PARIGI, 4 aprile (Reuters) - Il marchio spagnolo della profumeria Puig è in pole position tra i possibili acquirenti di una quota del brand Jean-Paul Gaultier, messa in vendita da Hermes HMRS.PA.

Mentre sono usciti dalla gara i fondi chiusi cinesi Li & Fung (0494.HK: Quotazione) (che controllano tra altri Cerruti), resta Interparfums (IPAR.PA: Quotazione): questo in sintesi quello che dicono fonti della moda e bancarie.

Lo stilista Jean-Paul Gaultier, icona della moda francese al livello di Karl Lagerfeld (ora da Chanel), possiede ancora il 55% della omonima griffe, mentre Hermes ha il 45%, e potrebbe vendere un pacchetto per finanziare la crescita in Asia, per le fonti.

Li & Fung "era interessata ma ora non più, non a questo prezzo" dice una fonte vicina al dossier spiegando che il venditore punta a una valutazione di almeno 100 milioni euro".

Anche per un'altra fonte "il gruppo cinese si è ritirato".

Quando Hermes salì dal 35 al 45% di Jean-Paul Gaultier nel 2008, pagò 4,3 milioni di euro che facevano valutare tutto il gruppo 43 milioni.

Gaultier, che realizza una parte importante del suo giro d'affari con i profumi, è in perdita ma ha fatturato nel 2010 26 milioni di euro da 23 nel 2009. La catalana Puig, a controllo familiare, produce profumi anche per Prada e Comme des Garcons e controlla il marchio di prodotti di bellezza Payot, oltre ai marchi di moda Carolina Herrera, Nina Ricci e Paco Rabanne.

Non è stato possibile avere un commento dalla Spagna. Interparfums produce per Burberry, Van Cleef & Arpels, Lanvin e Boucheron.

Jean Paul Gaultier ha lasciato Hermes nel 2010 dopo la morte del carismatico capo azienda Jean Lois Dumas, che lo aveva arruolato nel 2003.