IPO Glencore, ricerca in Usa di investitori strategici - fonti

lunedì 21 marzo 2011 16:28
 

LONDRA, 21 marzo (Reuters) - Un mercato più che mai turbolento non sembra fermare le intenzioni di IPO del gigante delle commodities Glencore, il cui top management inizia oggi un tour Usa alla ricerca di investitori strategici che potrebbero aiutare il successo del collocamento in borsa.

Lo dicono due fonti vicine al dossier, secondo cui gli incontri, capitanati dal Ceo Ivan Glasenberg, dureranno parecchi giorni sia a New York che a Boston, i centri Usa della finanza. Glencore punta ai listini di Londra e Hong Kong.

Gli investitori "cornerstone" si impegnano a sottoscrivere contestualmente alle IPO quote importanti che vengono detenute per periodi relativamente lunghi, una pratica diventata comune con le grandi IPO cinesi, soprattutto ma non solo a Hong Kong.

Glencore, leader mondiale del trading di commodities con interessi anche minerari, è stata valutata circa 60 miliardi e finora ha avuto una struttura proprietaria del tipo partnership.

Una volta quotata, la società potrebbe più facilmente puntare a una fusione importante, come quella con Xstrata Plc XTA.L, mineraria svizzera di cui è già azionista.

Tre giganti dell'asset management Usa - BlackRock (BLK.N: Quotazione), The Capital Group Cos di Los Angeles e Fidelity Investments di Boston - sono tra gli investitori che nel 2009 avevano acquistato bond convertibili (in caso di IPO) in una emissione Glencore da 2,2 miliardi di dollari. Aveva comprato questi titoli anche il fondo di private equity specializzato nel segmento energia First Reserve Corp. Glencore non ha commentato le indiscrezioni.