M&A, General Mills vuole Yoplait, pagherà 800 milioni euro

venerdì 18 marzo 2011 10:11
 

PARIGI, 18 marzo (Reuters) - E' General Mills (GIS.N: Quotazione) - da molti anni distributore Usa dei prodotti della Yoplait - che tratterà in esclusiva per il 50% della società lattiero casearia, per cui è pronta a pagare 800 milioni di euro.

Lo hanno detto i soci PAI Partners e cooperativa Sodiaal, senza specificare i dettagli sui tempi attesi per il deal o su come sarà finanziata l'operazione.

Yoplait, secondo marchio dello yogurt mondiale dietro Danone (DANO.PA: Quotazione), aveva sollecitato l'interesse anche della messicana Lala, del gigante Nestle NESN.VX e di Lactalis, numero uno europeo del latte che oggi si è rivelata azionista di Parmalat (PLT.MI: Quotazione).

"Le trattative vanno avanti e sono iniziate le procedure di consultazione con i rispettivi rappresentanti dei dipendenti" ha detto da parte sua General Mills.

L'intesa punta a creare due strutture - un'entità detentrice dei marchi e una società che si occuperà di gestire.

General Mills controllerà la parte operativa al 51%, mentre la società dei marchi sarà 50/50.

Sodiall resterà nel capitale, come ha sempre voluto. "General Mills collaborerà con Sodiaal per fare crescere ed espandere il marchio Yoplait e le attività in Francia, Europa e nel resto del mondo" si legge in una nota.

General Mills ha la licenza dello yogurt Yoplait dal 1977, con una quota Usa al 35%. Il deal prevede l'uscita totale del fondo di private equity PAI Partners, entrato nel 2002.