PUNTO 1-Fisco fondi spinge sgr su listino,per player cambia poco

mercoledì 16 febbraio 2011 16:07
 

(aggiunge commenti Banca Generali, aggiorna andamento titoli in borsa)

* Azimut: tolto incentivo a fare solo fondi esteri

* Motta: fuga da fondi italiani non dovuta a fisco

* Mediobanca: da chiarire trattamento credito imposta

di Maria Pia Quaglia

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - L'armonizzazione fiscale fra fondi esteri e fondi italiani, contenuta nel maxiemendamento al decreto legge Milleproroghe votato oggi al Senato, elimina lo svantaggio competitivo dei prodotti tricolore ma, secondo due esponenti dell'industria, non avrà ricadute di rilievo sul risparmio gestito, che oggi tuttavia festeggia in borsa.

"Per noi, come per la quasi totalità del mercato, cambierà poco", ha detto l'AD di Azimut (AZMT.MI: Quotazione) Pietro Giuliani. "Se sei già attrezzato con i fondi irlandesi e lussemburghesi, vai avanti con quelli, anche se si toglie un incentivo a fare solo prodotti esteri".

L'equiparazione della fiscalità dei fondi domiciliati in Italia - ora tassati progressivamente sul risultato di gestione ("maturato"), a quelli esteri - tassati sul "realizzato" - non necessariamente si tradurrà in maggiori flussi.   Continua...