Intek incorpora IntekCapital, diritto recesso per azionisti

mercoledì 16 febbraio 2011 15:44
 

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - Le assemblee straordinarie di Intek Spa TEKI.MI e quella di IntekCapital hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione.

L'incorporante Intek, si legge in un comunicato, modificherà l'oggetto sociale, adottando quello dell'incorporanda, IntekCapital.

L'operazione è subordinata al rilascio da parte di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) del consenso all'estinzione del pegno che grava su pacchetti di azioni ordinarie e privilegiate IntekCapital, a garanzia delle obbligazioni assunte da Intek. L'operazione è subordinata anche al rilascio da GE Capital dell'assenso alla fusione.

Intek chiederà a Banca d'Italia le autorizzazioni per l'iscrizione nell'elenco degli intermediari finanziari, nonché il nulla osta al trasferimento della partecipazione in I2 Capital Partners Sgr ad Intek da IntekCapital.

Alla luce del cambiamento dell'oggetto sociale, gli azionisti ordinari e di risparmio TEKIn.MI che non hanno approvato la delibera potranno esercitare il diritto di recesso. Se il diritto venisse esercitato da azionisti rappresentanti oltre il 15% del capitale sociale, la fusione perdererebbe efficacia.

Il valore di liquidazione è pari a 0,4225 euro per le azioni ordinarie e 0,6983 euro per le risparmio.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA16471]