Usa, agenzia mutui pronta a fare causa a banche - New York Times

venerdì 2 settembre 2011 13:14
 

WASHINGTON, 2 settembre (Reuters) - La Federal Housing Finance Agency, l'agenzia che vigila sul mercato dei mutui americani, è pronto a intentare una causa contro più di una dozzina di banche accusandole di aver rappresentato in modo distorto la qualità dei mutui che hanno messo a punto e venduto durante la bolla immobiliare.

Lo riporta il New York Times aggiungendo che tra le banche oggetto della denuncia ci sono Bank of America (BAC.N: Quotazione), JP Morgan (JPM.N: Quotazione), Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) e Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione).

La denuncia prende spunto dalle citazioni in giudizio dell'agenzia contro alcune banche lo scorso anno e potrebbe essere depositata oggi o al massimo martedì, scrive il quotidiano citando tre fonti a conoscenza della cosa.

Secondo il governo le banche non hanno effettuato una due dilingence, richiesta per legge, e non si sono accorte che le dichiarazioni dei redditi dei mutuatari erano falsificate o gonfiate.

Fannie Mae e Freddie Mac hanno perso più di 30 miliardi di dollari in parte a causa degli acquisti di titoli legati ai mutui quando la bolla immobiliare è deflagrata nel 2008. Per la gran parte queste perdite sono state coperte con il denaro dei contribuenti.

L'agenzia aveva già sporto denuncia contro Ubs UBSN.VX (UBS.N: Quotazione) a luglio nel tentativo di recuperare almeno 900 milioni di dollari per i contribuenti. Secondo quanto riferito dalle fonti al New York Times le nuove denunce dovrebbero avere lo stesso scopo.

Non è stato possibile avere un commento dall'agenzia.

Il New York Times riporta che Bank of America, JP Morgan e Goldman Sachs non hanno commentato, un portavoce di Deutsche Bank ha dichiarato: "non possiamo commentare una denuncia che non abbiamo visto e che non è stata ancora presentata".