PUNTO 1-Fondi, 2011 apre in rosso, deflussi gennaio per 3,7 mld

venerdì 4 febbraio 2011 14:34
 

(aggiunge altri dettagli, commenti)

MILANO, 4 febbraio (Reuters) - Inizio d'anno già difficile per il sistema dei fondi comuni in Italia: secondo Assogestioni la raccolta a gennaio è stata negativa per 3,722 miliardi di euro, complice la continua fuga dai prodotti obbligazionari (-2,2 miliardi) e di liquidità (-2,226 miliardi).

In ridimensionamento a 446,329 miliardi il patrimonio gestito, che a fine 2010 si attestava a 452,495 miliardi.

Sebbene il 2010 si sia archiviato con un bilancio positivo per oltre 1 miliardo, anche dicembre aveva registrato deflussi per 3,2 miliardi circa.

"Il dato di gennaio ricalca quello di dicembre, anche a livello dei singoli comparti", osserva Alberto Alfiero, direttore centrale servizi finanziari di Banca Finnat.

Per Alfiero i consistenti riscatti sui fondi che investono nel mercato obbligazionario - i più penalizzati sono stati a gennaio i governativi dell'area euro a breve (-1,52 miliardi) - sono da ricondurre al deludente andamento del reddito fisso dell'ultima parte dell'anno.

"E' abbastanza ragionevole pensare che i risultati dei prodotti più prudenti siano stati deludenti perchè deludenti sono stati i mercati quindi i risparmiatori sono usciti, magari per fare da soli", aggiunge.

Per Corrado Caironi, strategist di R&CA - Ricercaefinanza.it, è in atto uno spostamento verso classi di attivi più rischiosi.   Continua...