Eurizon-Pioneer, ok come operazione di sistema - Benessia

lunedì 31 gennaio 2011 18:45
 

TORINO, 31 gennaio (Reuters) - L'ipotesi di integrare Eurizon di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) e Pioneer del gruppo Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) non dispiace al presidente della Compagnia di San Paolo, azionista di IntesaSp, che la vede come operazione di sistema.

"La condivido come operazione di sistema", ha detto il presidente Angelo Benessia, interpellato a margine della presentazione delle linee programmatiche della fondazione per l'anno in corso.

Per il 2011 la Compagnia prevede un impegno complessivo di stanziamenti per oltre 130 milioni, di cui 125 milioni per le attività istituzionali, 4,4 milioni di fondi speciali per il volontariato e 2,2 milioni di accantonamenti.

Gli interventi nelle attività istituzionali (125 milioni contro 122,8 milioni del 2010) "si attesteranno al livello effettivamente raggiunto nello scorso anno mantendo la priorità per le politiche sociali", dice una nota.

(Gianni Montani)