Banche, rischio stretta credito minaccia per economia-Siniscalco

giovedì 27 gennaio 2011 09:07
 

DAVOS, Svizzera, 27 gennaio (Reuters) - Le banche potrebbero ridurre l'erogazione di credito per soddisfare requisiti patrimoniali più stringenti, ponendo "una seria minaccia" all'economia reale. Lo ha detto Domenico Siniscalco, vice presidente di Morgan Stanley International (MS.N: Quotazione) e country manager in Italia.

Ma Siniscalco, che in Italia è anche a capo di Assogestioni, ha detto di aver visto emergere una maggiore fiducia dall'economia reale europea, dove i rischi continuano a risiedere nel settore finanziario.

Sul fronte dei rischi, Siniscalco ha detto che le banche potrebbero reagire a requisiti patrimoniali più severi, in una fase difficile, stringendo sull'erogazione del credito. "Quello è un serio rischio, una seria minaccia all'economia reale", ha detto.

Siniscalco ha anche aggiunto che c'è preoccupazione che il rischio possa essere spinto nell'area non regolamentata del mondo bancario.