Buyout, Change Capital rileva maggioranza Rossopomodoro

giovedì 20 gennaio 2011 14:06
 

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - L'operatore di private equity Change Capital Partners ha rilevato la maggioranza di Vesevo, società proprietaria del marchio Rossopomodoro.

L'acquisizione, si legge in un comunicato, avviene sulla base di un valore di impresa pari a 53,5 milioni di euro.

Il nuovo azionariato di Vesevo vedrà Change al 63% circa del capitale, i soci fondatori al 30% e Quadrivio Sgr, che attualmente controlla il 47%, al 7%.

A Vesevo fanno capo 113 locali in Italia e otto all'estero. La società controlla, oltre a Rossopomodoro, 'Anema e Cozze' e 'Rossosapore'.

La nuova proprietà punta ad aprire altri locali in Italia e ad accelerare l'espansione all'estero. Il piano di sviluppo prevede di triplicare il numero di ristoranti e punti vendita take-away nell'arco di cinque anni.

Vesevo dovrebbe aver chiuso l'esercizio 2010 con un fatturato di circa 100 milioni e un Ebitda di 6,3 milioni. Ciò significa che l'operazione è stata realizzata sulla base di un multiplo di enterprise value/Ebitda pari a circa 8,5.

Si tratta del secondo investimento di Change Capital attraverso il fondo CCP II.

Vesevo e Quadrivio sono state assistite nell'operazione da Banca Imi in qualità di advisor finanziario e da Ambrosini Pecora e Dewey & LeBoeuf come consulenti legali. Change Capital è stata assistita nell'operazione da Fineurop Soditic in qualità di advisor finanziario e da Labruna Mazziotti Segni sul fronte legale.