Buyout, Spumador passa a Refresco, Trilantic cede controllo

lunedì 17 gennaio 2011 16:29
 

MILANO, 17 gennaio (Reuters) - Passa di mano Spumador, azienda attiva nella produzione di bevande gassate e acqua minerale. A rilevare il controllo del gruppo di Caslino al Piano (Como) è Refresco, colosso europeo delle bevande analcoliche e dei succhi di frutta. A vendere è Trilantic Capital Partners, l'operatore di private equity nato sulle ceneri di Lehman Brothers.

I termini finanziari della transazione non sono stati resi noti.

Nel 2009, si legge in un comunicato, Spumador ha realizzato un fatturato di circa 170 milioni e ha prodotto 958 milioni di litri.

Refresco, si legge sul sito, nel 2009 ha fatturato 1,14 miliardi di euro.

Refresco attualmente non ha stabilimenti in Italia. Spumador ha cinque stabilimenti nel Nord.

Oltre a produrre bevande a marchio, Spumador possiede i brand S.Antonio, Valverde e SanAttiva.

Spumador era l'unico asset italiano nel portafoglio di Trilantic, che fra i partner vede Vittorio Pignatti Morano. Recentemente, però, Trilantic ha realizzato l'acquisizione di GameNet, che opera nel settore delle videolotterie e dei giochi.