M&A, gruppo chimico cinese compra norvegese Elkem per 2 mld dlr

martedì 11 gennaio 2011 13:13
 

OSLO, 11 gennaio (Reuters) - La conglomerata norvegese Orkla (ORK.OL: Quotazione) venderà la controllata focalizzata sullle tecnologie di produzione di silicio Elkem alla cinese BlueStar per 2 miliardi di dollari.

L'operazione, una delle maggiori di Pechino in Europa, è arrivata a buon fine nonostante le polemiche profonde rimaste tra Cina e Oslo dopo l'assegnazione del premio Nobel per la pace al dissidente in carcere Liu Xiaobo.

Orkla ha da tempo annunciato che vuole ridurre i suoi business e questo accordo riguarda le attività basate sl sillicio di Elkem - Elkem Silicon Materials, Elkem Foundry Products, Elkem Carbon ed Elkem Solar - ma non la divisione energetica Elkem Energi.

BlueStar, attiva nelle specialità chimiche e sostenuta dal gruppo di private equity Blackstone Group (BX.N: Quotazione), punta soprattutto alla tecnologia di fusione a basse emissioni e alla produzione di silicio.

Elkem è specializzata nel silicio di maggior purezza usato nel solare e nei computer e dichiara di fornire circa metà del silicio usato nel mondo per la componentistica elettronica.

Per dimensione il deal è vicino a quello da 1,8 miliardi di dollari che ha dato alla Geely la Volvo nel 2010, ma inferiore all'acquisto da 7,2 miliardi della svizzera Addax Petroleum da parte di Sinopec.