Goldman cede 3,5% sui timori per mega-indagine insider trading

lunedì 22 novembre 2010 18:02
 

CHARLOTTE, 22 novembre (Reuters) - Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) cede fino a 3,5% sui timori che l'istituto possa essere coinvolto in una mega-indagine per insider trading.

Il Dipartimento della Giustizia Usa sta infatti valutando se impiegati della banca d'affari abbiano fatto trapelare notizie riguardo alcune operazioni a determinati clienti, secondo quanto scritto dal Wall Street Journal di sabato.

"Gli investori temono di vedere ripetersi quanto successo un anno fa" spiega Matt McCormick, portfolio manager di Bahl & Gaynor Investment Counsel.

Questa primavera Goldman Sachs è stata accusata dalla Sec per avere spiegato in modo improprio come erano create alcune delle securities che vendeva agli investitori istituzionali.

L'indagine era stata chiusa con una transazione.

Intorno alle 17,40 il titolo cede il 3,1% a 161,5 dollari.