SEC, maggiore controllo su fondi hedge e private equity

venerdì 19 novembre 2010 13:19
 

WASHINGTON, 19 novembre (Reuters) - Securities and Exchange Commission sempre pià attenta a fondi hedge e di private equity: oggi pomeriggio è in calendario una riunione della authority Usa per votare una proposta che punta a imporre la registrazione agli adviser di hedge fund e fondi di private equity con più di 150 milioni di dollari di asset under management.

Le nuove regole dovrebbero rendere difficili comportamenti fraudolenti nel settore degli hedge, che vale oggi attorno 1.600 miliardi di dollari, ma i gestori non pensano che ne deriverà un appesantimento.

"Non sarà difficile rispettarle" per Ron Geffner, partner del fondo Sadis & Goldberg LLP. "Per chi ha adottato e usa comportamenti e procedure prima di chiedere la registrazione sarà una preoccupazione minima".

La SEC aveva cercato di regolare i fondi privati di capitale anni fa, ma era stata bloccata con successo a livello legale. Dopo la riforma finanziaria portata dalla legge Dodd-Frank approvata in luglio l'autorità di mercato può imporre regole di questo tipo.

Tra le proposte in discussione c'è tuttavia anche lo spostamento dalla Fed agli Stati della funzione di controllo su migliaia di piccoli adviser finanziari: la dimensione che fa scattare la supervisione da parte Fed è sopra 100 milioni di dollari di patrimonio gestito.

Sotto il faro c'è anche il mercato dei derivati over-the-counter, 600.000 miliardi di scambi - i cui "controllori" sono SEC e Commodity Futures Trading Commission. In discussione sono in questo caso i parametri di informazione e conservazione dei dati sugli scambi.