PORTAFOGLI -Sella Gestioni con dollaro debole aumenta equity Usa

lunedì 15 novembre 2010 12:32
 

* A Wall Street in sovrappeso tech, Nike, McDonalds

* In Europa punta su esposizione a consumi interni paesi

emergenti, bancari selezionati

* Piccole posizioni su debito irlandese, portoghese

MILANO, 15 novembre (Reuters) - Da qualche settimana c'è un po' più corporate America nei portafogli di Sella Gestioni, che non disdegna neppure bancari selezionati come Hsbc (HSBA.L: Quotazione) e Santander (SAN.MC: Quotazione) e ha comprato titoli di stato irlandesi e portoghesi, seppure in porzioni contenute.

Lo ha detto a Reuters il direttore investimenti Nicola Trivelli, ricordando che l'azionario è mediamente pesato per il 60-65% di un portafoglio bilanciato con una predilezione per i mercati emergenti, Brasile, Cina e India in particolare.

"I risultati del terzo trimestre non scontano l'euro a 1,40 ma un euro più debole", ha detto Trivelli in un'intervista. Guardando avanti, "il dollaro debole favorirà le esportazioni Usa", ha aggiunto.

"In particolare abbiamo aumentato il peso delle società del settore tech ma anche marchi forti del settore consumer come Nike (NKE.N: Quotazione) e McDonald's (MCD.N: Quotazione)".   Continua...