4 novembre 2010 / 13:58 / tra 7 anni

PUNTO 1 - Amplifon colloca con aumento circa 10% capitale

(aggiunge dettagli da comunicato, background, andamento titolo)

MILANO, 4 novembre (Reuters) - L‘aumento di capitale di Amplifon (AMPF.MI) si è concluso con sottoscrizioni pari al 9,99997% del capitale sociale.

Il prezzo dell‘aumento, avvenuto attraverso una procedura di accelerated book build (Abb), si legge in un comunicato del gruppo attivo nella distribuzione di apparecchi acustici, è stato pari a 3,65 euro, per un controvalore di 72.423.117,50 euro.

Il collocamento è stato rivolto esclusivamente ad investitori qualificati in Italia e ad investitori istituzionali all‘estero.

L‘aumento di capitale, in cantiere da tempo, era stato annunciato ieri. Stamane, il titolo era sceso sino a 3,5325 euro, per poi risalire sino a 3,7475 euro. Attorno alle 14,50, Amplifon perde lo 0,73%, a 3,7350 euro.

Il collocamento è stato curato da Citigroup in qualità di sole global coordinator e joint bookrunner, mentre Banca Imi, Bnp Paribas e UniCredit Corporate & Investment Banking hanno svolto il ruolo di joint bookrunners.

La consegna dei titoli e il pagamento sono attesi per il 9 novembre.

Nel contesto dell‘operazione, Amplifon e l‘azionista di controllo, Ampliter N.V., hanno assunto impegni di lock-up per 90 giorni.

L‘amministratore delegato di Amplifon, Franco Moscetti, ha sotolineato che “la domanda è stata nettamente superiore alla disponibilità dell‘offerta”.

Il Cda aveva ottenuto dagli azionisti la delega a varare un aumento fino al 10% del capitale, da effettuarsi entro giugno 2011. In occasione dell‘acquisizione dell‘australiana National Hearing Care (Nhc), operazione da circa 328 milioni di euro, il management aveva sottolineato che il finanziamento di 424 milioni, ottenuto per l‘operazione e per il rifinanziamento delle linee di credito esistenti, comprendeva una componente bridge, che sarebbe stata rifinanziata con l‘aumento di capitale.

Nelle settimane successive, il management di Amplifon aveva valutato se ricorrere ad un aumento riservato ad un investitore strategico o ad una procedura di Abb. Ancora il 28 ottobre scorso, in occasione della diffusione dei risultati dei primi nove mesi, Moscetti sosteneva che la scelta non era stata fatta, ma aveva lasciato intendere che era questione di pochi giorni.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA04130]

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below