PORTAFOGLI-Prima sgr punta su consumi in equity, bond Usa lunghi

martedì 2 novembre 2010 11:42
 

* Stoxx 600 visto sopra i 300 punti nel secondo trimestre

* Scommessa su paesi emergenti, dividendi elevati, M&A

* Fine anno visto positivo per il Bund

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Le borse potrebbero aver guadagnato il 10-15% a primavera, con lo Stoxx 600 sopra i 300 punti. Anzi, lo stesso 2010 potrebbe chiudersi per l'azionario su livelli più alti rispetto a quelli attuali. Tutto dipenderà dall'esito delle elezioni statunitensi di metà mandato, ma soprattutto dalla decisione se rinnovare o meno i benefici fiscali introdotti dall'amministrazione dell'ex presidente statunitense George W. Bush.

Ne è convinto Lars Schickentanz, direttore investimenti di Prima, sgr che settimana scorsa ha formalizzato la fusione con Anima, gruppo Pop Milano (PMII.MI: Quotazione).

In uno scenario che esclude una nuova recessione e vede i tassi cementati verso il basso dal cosiddetto "quantitative easing" della Federal Reserve anche per tutto l'anno prossimo, Prima scommette sui titoli con esposizione ai paesi emergenti, con elevato pay-out e interessati da attività di fusioni e acquisizioni.

"Anche se per Usa e Ue la crescita del Pil non è eccitante, non vediamo un double dip e la profittabilità delle aziende è eccellente", ha spiegato, in un'intervista a Reuters, Schickentanz.

CONSUMER SPINGERANNO RIALZO LISTINI   Continua...