Buyout, fondo Mandarin investe in Dedalus (software sanitario)

giovedì 7 ottobre 2010 16:22
 

MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Mandarin Capital Partners comprerà la quota del Fondo Toscana Venture (gestito da Sici) per entrare nel capitale di Dedalus, società leader in Italia per il software clinico sanitario. Lo annuncia una nota.

Mandarin, fondo di private equity di cui è sponsor Intesa SanPaolo (ISP.MI: Quotazione) insieme a due banche cinesi, ha siglato oggi il memorandum di intesa che prevede un investimento complessivo fino a 25 milioni di euro, inclusivo di una serie di aumenti di capitale a supporto di futuri investimenti Dedalus, diretti anche al mercato cinese.

La prima parte dell'investimento Mandarin prevede l'acquisto del 19,2% del capitale Dedalus con un investimento di 16,15 milioni (il 61,8% resta degli azionisti fondatori). Ulteriori investimenti arriveranno fino a quasi 9 milioni.

Dedalus ha un fatturato 2009 di 53 milioni di euro e uffici in Italia, Cina, Tunisia e Bosnia.

Il deal è stato firmato nell'ambito della visita del premier Wen Jiabao in Italia.

Mandarin - primo fondo di private equity sino europeo - ha tra i suoi azionisti, oltre a Intesa SP, China Development Bank, China Exim Bank e le italiane Generali, Pop Emilia-Romagna, Banco Popolare. La dotazione finanziaria è 327,5 milioni euro.