IPO da 2 mld dlr per gioielli danesi Pandora, esordio a ruba

martedì 5 ottobre 2010 13:36
 

COPENAGHEN, 5 ottobre (Reuters) - Esordio brillante per la matricola danese Pandora (PNDORA.CO: Quotazione), gruppo di gioielleria che al prezzo fissato per le azioni vale 5 miliardi di dollari.

Le azioni sono state offerte a 210 corone - 2,1 miliardi di dollari in totale che ne fanno una delle maggiori Ipo europee dell'anno - nella parte alta del range già ristretto a 200-210 da 175-225 corone. Nella mattinata hanno raggiunto 251,8. Alle 13,15 italiane Pandora tratta poco sotto a 250,5 corone con poco meno di 13 milioni di pezzi scambiati.

Pandora produce gioielleria di fascia medio-bassa in Asia e vende in Usa (nel primo semestre il 41% del fatturato), Europa e Asia. I suoi gioielli (soprattutto braccialetti) costano fino a 1.500 dollari a pezzo.

"La domanda è stata straordinariamente alta, più di quel che aspettassi" dice un gestore di Danske Invest. "Un certo numero di investitori non ha prso niente e c'è ancora richiesta". Per un analista di Sydbank il prezzo di IPO è stato "giusto" ma incorpora già prospettive molto positive.

L'offerta era costituita da 2,86 milioni di azioni ex aumento di capitale e 44,55 milioni cedute da Prometheus Invest, controllata del gruppo di private equity Axcel.

L'opzione di greenshoe darebbe al mercato altri 6,68 milioni di azioni ed è esercitabile fino al 4 novembre. A secondo che la greenshoe sia o no esercitata la Ipo sarà la quinta o la terza europea dell'anno, con un glottante tra 35,9 e 41%, dice Pandora. La quota al retail è stata solo il 5%. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Global IPO take a look, double click on [ID:nN09165245] ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^