Fondi pensione aperti Italia, attivo netto fine giugno a 6,7 mld

giovedì 30 settembre 2010 17:11
 

MILANO, 30 settembre (Reuters) - I fondi pensione aperti registrano a fine giugno 6,7 miliardi di euro di attivo netto (6,63 a fine marzo), con raccolta netta del secondo trimestre a 194 milioni, da 228 del primo trimestre, mentre gli iscritti salgono a 893.000 (al lordo di duplicazioni).

Lo dice il rapporto periodico di Assogestioni sul settore in Italia.

Nel trimestre a giugno le adesioni complessive registrate sono state pari a 431,5 milioni, i contributi versati da lavoratori dipendenti e autonomi raggiungono i 235,4 milioni e il 54,6% delle adesioni. I lavoratori dipendenti hanno immesso nel sistema 173 milioni, gli autonomi 62,5 milioni. Le operazioni di trasferimento da altri comparti e da altri fondi pensione garantiscono 196,1 milioni.

Tra erogazione e riscatti, i fondi pensione aperti hanno restituito al mercato 60,3 milioni nel periodo.

Per quel che riguarda l'asset allocation generale, prevalgono gli investimenti nei comparti bilanciati (26,9%) e bilanciati obbligazionari (23,9%).

Tra agli attori del settore, alle compagnie di assicurazione fanno capo 215 dei 310 comparti rilevati e oltre il 48% degli iscritti, flussi netti per oltre 86 milioni di euro e un attivo netto che supera i 3 miliardi.