September 27, 2010 / 8:50 AM / 7 years ago

PUNTO 2 - Endesa vende rete gas a due fondi Goldman per 800 mln

4 IN. DI LETTURA

* Venduto l'80% della rete gas

* Impatto positivo su utile pretasse per 450 mln

* Si spera di perfezionare la cessione entro il 2010

(aggiunge dettagli, contesto e andamento titoli)

MADRID, 27 settembre (Reuters) - Endesa (ELE.MC), controllata spagnola di Enel (ENEI.MI), ha raggiunto l'accordo per la cessione dell'80% della sua rete gas a due fondi di Goldman Sachs per un totale di 800 milioni di euro.

Endesa punta a finalizzare prima della fine dell'anno la cessione, che dovrebbe avere un impatto positivo di 450 milioni di euro sull'utile pretasse.

L'operazione rientra nel piano di riduzione del debito di Enel, che ha annunciato di volere portare il suo debito netto a 45 miliardi entro la fine del 2010 dai 51 miliardi visti alla fine del 2009.

La cessione della rete gas, ha detto Endesa, includerebbe anche la quota del 35% di Gas Natural (GAS.MC) in Gas Aragon.

"Prima dell'Ipo (offerta pubblica iniziale) di Enel green power (EGP), c'è un altro importante passo nel programma da 10 miliardi di euro di dismissioni (di Enel)", scrive Bank of America Merrill Lynch in una nota a commento dell'operazione.

Enel punta infatti a raccogliere almeno 3 miliardi di euro dalla vendita di una quota di minoranza di Enel green power, la controllata attiva nel segmento delle energie rinnovabili.

Multipli Operazione Pari a Quasi 17 Volte Ebitda

La campagna di dismissioni di Endesa dura da tempo. La società ha annunciato nel mese di luglio di aver completato la vendita del 50% della sua controllata greca al gruppo Mytilineos (MYTr.AT) per 140 milioni di euro. Un altro accordo, sollecitato però da obblighi Antitrust, riguarda la cessione della rete ad alta tensione all'operatore spagnolo REE (REE.MC) per circa 1,48 miliardi.

Alle 13,40 le azioni Endesa scambiano sulla borsa di Madrid in calo dell'1,6% a 19,85 euro. Enel sale di 0,06 punti percentuali a 3,92 euro.

Secondo fonti industriali, la vendita della rete gas di Endesa è avvenuta secondo lo stesso schema che Enel ha seguito per cedere l'analoga rete italiana del gas al fondo di private equity di AXA e al fondo infrastrutture F2i.

L'operazione, datata maggio 2009, riguardava anche in quel caso una quota dell'80% e prevedeva un'opzione di riacquisto dopo cinque anni. Tra l'altro il fondo Axa era tra gli interessati a rilevare la rete Endesa.

L'accordo tra Endesa e i fondi di Goldman Sachs valuta la rete all'incirca un miliardo di euro. Questo implica un enterprise value (EV) pari a quasi 17 volte l'Ebitda 2009 di 58,4 milioni di euro.

Quando Energias de Portugal SA (EDP) (EDP.LS) ha annunciato in luglio di voler aumentare la sua quota in Naturgas, società spagnola attiva nella distribuzione del gas, ha spiegato che l'operazione implicava un multiplo sull'Ebitda di circa 9,4 volte.

In ogni caso, secondo gli analisti fare confronti è difficile poiché l'operazione Endesa comporta impegni sul fronte degli investimenti fino a circa 300 milioni di euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below