Ue, anche materie prime sottoposte a nuove regole mercati -fonte

lunedì 20 settembre 2010 11:04
 

BRUXELLES/PARIGI, 20 settembre (Reuters) - La Commissione europea intende usare il progetto di riforma dei mercati finanziari per modificare la regolamentazione europea in modo da sottoporre a controlli più stringenti anche gli scambi sulle materie prime. Lo riferisce a Reuters un funzionario.

L'annuncio ufficiale dovrebbe arrivare in giornata in occasione di una conferenza stampa a cui parteciperà il commissario incaricato della riforma, Michel Barnier.

"La revisione della MiFID (Market in Financial Instruments Directive) è uno degli elementi chiave di un'ambiziosa riforma dei mercati delle materie prime", si legge nella bozza dell'intervento che Barnier dovrebbe pronunciare oggi.

"Non miglioreremo il funzionamento di questi mercati senza affrontare gli aspetti relativi alle commodity sottostanti e agli strumenti finanziari e ai mercati che giocano un ruolo significativo nell'evoluzione dei prezzi".

Mercoledì scorso Banier aveva presentato un progetto per frenare o bloccare le vendite allo scoperto e per rafforzare i controlli sui derivati. Oggi sono attesi nuovi dettagli.