Vodafone mette in vendita quota in China Mobile - fonti

martedì 7 settembre 2010 19:30
 

HONG KONG/LONDRA, 7 settembre (Reuters) - Vodafone (VOD.L: Quotazione), il primo operatore al mondo di telecomunicazione in termini di fatturato, ha messo in vendita la sua quota in China Mobile (0941.HK: Quotazione) che complessivamente ammonta al 3,2%.

Lo hanno riferito a Reuters fonti vicine all'operazione, anche se non è chiaro quanta parte di tale quota verrà collocata oggi. Secondo due fonti Vodafone potrebbe finire per liquidare l'intera partecipazione.

Il valore totale corrisponde a 6,7 miliardi di dollari (circa 5,3 miliardi di euro), calcolati sulla base dell'ultima chiusura dell'operatore asiatico.

Questa cessione rientra nel quadro della strategia di Vodafone di alienare i suoi investimenti valutati come non strategici che, a parere degli analisti, avrebbero danneggiato il valore complessivo della società negli ultimi anni.

Vodafone non ha commentato la notizia, mentre non è stato possibile contattare China Mobile.

Secondo le fonti otto banche, tra le quali spiccano Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), Ubs UBSN.VX, Bank of America Merrill Lynch (BAC.N: Quotazione), Jp Morgan (JPM.N: Quotazione), Morgan Stanley (MS.N: Quotazione) e Hsbc (HSBA.L: Quotazione) sono in corsa per il collocamento della quota, operazione gestita dall'adviser Rotschild.

Tutte le banche menzionate non hanno commentato la notizia o non sono state raggiungibili per un commento.