Accordo su modello vigilanza europeo è buona notizia - Sabatini

venerdì 3 settembre 2010 15:26
 

CERNOBBIO, 3 settembre (Reuters) - L'intesa raggiunta a Bruxelles tra Consiglio, Commissione ed Europarlamento sulla nuova architettura europea per la supervisione finanziaria è una buona notizia in quanto aiuta a rendere i mercati europei più controllati e stabili.

Lo ha detto il direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, a margine del workshop Ambrosetti a Cernobbio.

"E' una buona notizia che aspettavamo da tempo, anzi c'era una certa preoccupazione che non si riuscisse a trovare un accordo", ha detto Sabatini.

Secondo quanto detto ieri dal Commissario ai servizi finanziari Michel Barnier, la nuova architettura prevede l'istituzione di tre authority a livello europeo con competenze rispettivamente su banche, assicurazioni e mercato.[ID:nLDE68123K] "Dovremmo conoscere meglio i dettagli dell'accordo, ma credo che sia un passo importante che aiuterà il processo di integrazione dei mercati finanziari e aiuterà a rendere il mercato finanziario europeo più controllato e più stabile", ha spiegato il DG Abi.

"I dettagli finora emersi fanno vedere qualche passo avanti rispetto all'iniziale proposta della Commissione e quindi le autorità di vigilanza potranno avere in determinate circostanze poteri di intervento diretto", ha poi sottolineato Sabatini.

Importante inoltre che si arrivi all'elaborazione di strumenti che portino a un'effettiva armonizzazione delle pratiche di vigilanza, ha proseguito.

Infine è utile "che vi sia un'authority di vigilanza che verifichi l'esistenza di conflitti di interesse e correttezza dei comportamenti" per le agenzie di rating, compito che dovrebbe essere assegnato all'authority sulle banche.