Stress test, sei banche tedesche non rivelano rischio sovrano

lunedì 26 luglio 2010 12:41
 

FRANCOFORTE, 26 luglio (Reuters) - Il comitato europeo per i controlli bancari (Cebs) indagherà su perchè sei banche tedesche, tra cui Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), Deutsche Postbank DPBGn.DE e Hypo Real Estate, non hanno pubblicato i dettagli della propria esposizione al debito sovrano.

Lo ha detto il segretario generale del Cebs, Arnoud Vossen, al Financial Times.

Il Cebs, ricorda Vossen, si era accordato con gli istituti per la pubblicazione dei dati sull'esposizione al debito sovrano contestualmente ai risultati dello stress test.

Sei banche tedesche non hanno però pubblicato l'ammontare e la ripartizione dei titoli di stato detenuti: Deutsche Bank, Deutsche Postbank, Hypo Real Estate (l'unica banca tedesca a non aver superato il test), DZ Bank DGBGg.F, WGZ Bank WSTGgb.F e Landesbank Berlin BEBG.DE.

Vossen ha quindi annunciato che chiamerà le autorità finanziarie tedesche, la BaFin e la Bundesbank, per chiedere spiegazioni in merito.

Postbank, che ha superato il test di misura, ha precisato di aver rifiutato di rivelare la propria esposizione poichè si trattava di dati vecchi, risalenti a fine marzo.

Secondo un portavoce della banca l'esposizione al debito sovrano portoghese sarebbe stata di 50 milioni di euro e quella verso l'Italia di 4,6 miliardi lo scorso 20 luglio.

L'esposizione verso l'Irlanda sarebbe invece di 300 milioni, verso la Grecia di 1,3 miliardi e verso la Spagna di 1,2 miliardi.

Deutsche Bank non ha voluto commentare la ragione del proprio silenzio, ma ha detto che potrebbe dare più dettagli nella trimestrale in calendario domani.